Pagine

martedì 30 luglio 2013

Il settimo gnomo

Alla faccia del "vado a prendere fresco in montagna". Quest'anno, se sono bravo, me ne faccio almeno 3, tanto per rimettermi in gioco.

Fa tanto caldo, in questo sabato sera di fine luglio, che ci sarebbe quasi da fermarsi ad ammirare le opere del Rosso, altro che mettersi a sgambettare. La Bella prende forse la decisione saggia, ma la competizione va rispettata, almeno finchè si riesce.

Al bivio, dove abbandoniamo la galleria d'arte per il bosco, non vedo più nessuno davanti a me, nè mai più ne vedrò fino alla conclusione. Sono marziani quelli. 

Dopo vari saliscendi-meglio i sali che gli scendi-, boschi e sentieri e carrarecce,  mi raggiunge un corridore del mio paese, e ci prova. Lo lascio fare, sarebbe pure ora che qualcuno mi passasse avanti. Invece, sul più bello a due passi dall'arrivo, con la sbandieratrice che ci indica soddisfatta la salita finale invece di mandarci diritti verso la zona arrivo, lui molla e mi lascia arrivare solo soletto.

Grondolo prosegue il defaticamento estivo. Meglio passeggiare sui monti.

1 commento:

Fausto di Bio Correndo ha detto...

Non fermarsi mai!!! O meglio non cedere alla calura estiva.. ;-)